Da zero a un milione di euro esistono un milione di convinzioni limitanti!

Posted by

Non è il denaro che ti rende milionario, ma la tua mentalità!

Marco, ma come? Nel post Non puoi diventare milionario se fai il dipendente o il lavoratore autonomo hai scritto esplicitamente che si definisce milionario colui/lei che ha messo in banca, liquidi e non investiti, almeno un milione di euro! Cos’è sta storia che non è il denaro che ti rende milionario?

Hai ragione, capire questo concetto e soprattutto metterlo in pratica può significare, finalmente, mettere ordine e fare esplodere le tue finanze. È vero!Diventare milionari significa possedere una liquidità in banca di almeno un milione di euro! Ma questo è possibile se, e solo se, hai la giusta mentalità! Immagina di partire da zero verso il tuo obiettivo di diventare milionario, la prima cosa che devi capire e accettare è che ti costerà molto impegno e sacrificio. E questo lo si accetta solo quando hai una mente allineata con il tuo obiettivo.

Una mente milionaria è quella che ti fa uscire dalla tua “zona di comfort”, ovvero quella zona dove ti accontenti di pochi soldi, maledetti e subito, o con un’unica entrata fissa mensile da dipendente.

Una mente non milionaria purtroppo ragiona ancora così: studia, trova un lavoro “fisso sicuro” e poi goditi la pensione. Non è più così da tempo ormai, dal lavoro sicuro, che non esiste più, alla pensione che per quelli nati dagli anni 80 in poi mai vedranno!

Da zero a un milione di euro esistono un milione di convinzioni limitanti che ti faranno restare lì dove sei. Le convinzioni delimitano sostanzialmente il tuo perimetro d’azione. Se credi che una cosa sia possibile per te, allora ti impegnerai il giusto tempo per ottenerla, ma se credi che sia impossibile per te, non farai neanche la prima mossa! Sul fare i soldi abbiamo così tante credenze che ci limitano, che il titolo di questo post potrebbe non essere considerato solo come un’iperbole! 😉

Le credenze che abbiamo sui soldi ci vengono instillate sin da piccoli, a casa, a scuola, con i primi amici e via via nel tempo fino a diventare adulti! 

Alle tue convinzioni vanno poi aggiunte quelle del tuo gruppo dei pari, ovvero le persone che frequenti maggiormente e che avranno paura che tu ce la possa fare! Ti diranno: “Stai qui con noi, chi te lo fa fare… meglio povero, ma in compagnia!” 

Ti sarà sicuramente chiaro che per diventare milionario il primo è più importante lavoro da fare su te stesso è rimuovere le convinzioni che ti limitano in tal senso.

A tal proposito, per iniziare ad allargare la tua conoscenza finanziaria, voglio consigliarti un libro che è un must per chiunque si avvicina ai temi della libertà finanziaria e cioè:

Padre ricco padre povero. Quello che i ricchi insegnano ai figli sul denaro

Sono sicuro che lo troverai illuminante!

Marco Martone – CEO di Mente Milionaria