I 5 peggiori investimenti che puoi fare

Posted by

Se mi segui da un po’, qui o su Instagram, saprai già che come forma di investimento amo prettamente quelli azionari! Ovviamente non è l’unica modalità di investimento valida, anche se reputo attualmente investire in Borsa l’attività di investimento più consona e redditizia per chi vuole partire con calma e nel tempo accumulare un grande patrimonio.

Scritto questo, passiamo ora in rassegna i cinque peggiori investimenti che puoi fare, perché, statisticamente, si sono rivelati molto problematici e tante persone più che guadagnarci ci hanno perso soldi!

1) Investire in oggetti da collezione

Investire molto denaro in oggetti come quadri, orologi e francobolli particolari non è una buona mossa finanziaria. Il primissimo aspetto da tenere in considerazione è che questi oggetti, e tutti quelli che si possono collezionare, non sono asset che producono ricchezza. Il guadagno, se ci sarà, è unicamente legato alla rivendita ad un prezzo maggiore di quello d’acquisto. La questione è che è molto difficile stabilire quanto varranno tra cinque, dieci o vent’anni! Il prezzo futuro dipenderà infatti da quanto saranno disposte a spendere le persone per averli. E non è raro che nel futuro, per una serie di fattori, l’oggetto in questione possa valere meno di quanto abbiamo speso noi oggi per averlo! Senza considerare che il denaro usato per acquistare questi oggetti possa essere usato per acquistare asset che negli anni portano denaro anche senza venderli, come le azioni che pagano dividendo!

2) Investire in schema Ponzi / Marketing Multi Livello

Credo di essere spammato ogni singolo giorno da sedicenti imprenditori di se stessi che mi vogliono propinare il loro miracoloso prodotto o servizio! Ovviamente più che interessati a vendermi qualcosa, bramano affinché io entri nella loro downline per poter guadagnare sulle mie eventuali vendite. Questo è il classico schema piramidale che il più delle volte tiene incastrate le persone a credere che diventeranno milionari. I dati invece sbugiardano questo sogno venduto! Solo chi crea il sistema e chi subito dopo ci entra può effettivamente fare dei guadagni! Tutti gli altri, quando va bene, portano a casa mensilmente meno di 100€. La questione è che per entrare in questo sistema, tipicamente ogni mese, devi essere il primo ad acquistare i prodotti. Pensaci! Altrimenti come si potrebbe alimentare il sistema? Ritengo invece che la quantità di tempo e soldi richiesto per entrare in questi network marketing possano essere utilizzati in modo molto più intelligente, così da apportare dei guadagni a se stessi e non solo a chi ha messo su lo schema!

3) Pensare che comprare la casa dove si vive sia un investimento

Sia chiaro, non ho nulla contro chi fa un mutuo di 30 anni perché desideroso di comprarsi la casa dove vive, SEMPLICEMENTE NON È UN INVESTIMENTO! Questo è un concetto molto difficile da far capire a chi ancora non ha sviluppato intelligenza finanziaria! La casa in cui si vive toglie soldi dalla tasca e questo per definizione non è un investimento! Se poi si considera che, molto spesso, per comprare la casa in cui si vive si danno via i risparmi che uno ha da parte per dare l’acconto e poi si accende un mutuo trentennale per finire di pagarla, la cosa diventa finanziariamente parlando un disastro! Immagina che per 30 anni non hai nessuna possibilità di investire perché i tuoi soldi sono “bloccati” nelle mura dove vivi! Non hai più risparmi che invece possono essere investiti in attività liquide che possono portare cashflow! 

4) Investire in Penny Stock

Sicuramente avrai visto il famoso film “Il lupo di Wall Street”, dove il mitico Leonardo DiCaprio veste i panni di Jordan Belfort. Ecco, le Penny Stock arricchiscono chi le vende, quasi mai chi le compra! 

penny-stock

Possono sembrare un ottimo affare perché costano poco, ma il rischio è davvero troppo alto e il gioco, nel 99% dei casi, non vale la candela! Le società in cui ha senso investire devono essere di qualità e la qualità costa! Poi, che sia possibile imparare a investire per scovare aziende di qualità scontate è un altro discorso! 

5) Non investire su se stessi!

Se Warren Buffett dice che: “Il miglior investimento che può fare è su te stesso!”, va da se che uno dei cinque peggiori investimenti che puoi fare è non investire tempo, impegno e denaro per la tua crescita personale, professionale e chiaramente finanziaria! Partendo proprio dal concetto base di cosa significa investire, ovvero che ti aspetti un futuro migliore a fronte di un sacrificio attuale, se vuoi essere una persona migliore che gode di condizioni migliori e che vive una vita più soddisfacente è palese che per ottenere tutto ciò devi prima “pagarne un prezzo!” Non esistono pasti gratuiti e quindi prima capisci il concetto che per avere bisogna prima dare e prima potrai goderti il successo, qualsiasi esso sia! 

Marco Martone –  CEO di Mente Milionaria